index,follow
Nabu - International Literary & Film Agency > Dettagli del libro cercato

Incendi
Wajdi Mouawad

Ed.

Titivillus



“Incendi” è la seconda parte di una “tetralogia della memoria”, avviata con la scrittura e la messa in scena a cura dell’autore di “Littoral” (1997), seguito da “Forêts” (2003) e “da Ciel(s)”, ancora incompleto: una ricerca delle origini che mescola la storia di un popolo, di una famiglia e la formazione dell’individualità. 
I destini contemporanei immaginati da Mouawad riattivano e interrogano i grandi miti, in questo caso sotto le vesti di un Edipo al femminile. 



Nato in Libano nel 1968, è uno scrittore, regista e attore canadese originario del Québec. Si è diplomato presso la Scuola nazionale di teatro del Canada nel 1991. Nel 1998, la sua opera “Willy Protagoras enfermé dans les toilettes” [Willy Protagoras chiuso dentro il bagno] fu eletta come migliore produzione dall’Associazione critici teatrali del Quebec. Dal 2000 al 2004, ha diretto il “Théâtre de Quat’sous” a Montreal. è anche autore di molti adattamenti alla messa in scena di opere fra le quali notiamo “Don Chisciotte” di Miguel de Cervantes e “Trainspotting” di Irvine Welsh. Nel 2000 ha ricevuto il Premio letterario del Governatore Generale del Canada per la categoria teatro. Nel 2002, il governo francese lo ha nominato cavaliere dell’Ordine Nazionale delle Arti e delle Lettere. Ha fatto i primi passi sul grande schermo nel 2004 realizzando il film Littoral basato sull’opera omonima. Il 9 maggio 2005, avrebbe dovuto ricevere il premio Molière come migliore autore francofono di teatro per l’opera “Littoral” messa in scena da Magali Leiris con Renaud Bécard, ma lo rifiutò come atto di denuncia verso un teatro che non tiene conto della lettura e verso i registi che cestinano le opere manoscritte. Nel marzo 2006, a Chambery, in Francia, creò “Forêts”, il terzo di quattro volumi che trattano il tema dell’eredità. Da settembre 2007 occupa il posto di direttore artistico del Teatro Francese del Centro Nazionale di Ottawa. Non ha comunque abbandonato il teatro della sua giovinezza; la sua opera “Assoiffés”, messa in scena da Benoît Vermeulen del teatro ‘Le Clou’, teatro per adolescenti, è stata presentata in anteprima il 12 ottobre 2007.

Torna